Fiori di zucca ripieni fritti

Complice l’orto dello zio G. che in questo periodo produce fiori di zucca in abbondanza e la nostra volontà di non sprecare mai il pane, ci siamo preparate questi fiori ripieni fritti che hanno accolto il parere favorevole dei nostri assaggiatori. Sì, lo sappiamo, vi starete chiedendo “ma come fa una frittura ad essere un piatto perfetto per la salute e per la dieta?”

Noi usiamo queste regole per friggere:

1) Per friggere usiamo l’olio di semi di arachidi che ha un punto di fumo molto alto, ovvero brucia/carbonizza molto dopo tutti gli altri oli di semi.

2) Per friggere usiamo una padellina/pentolino dai bordi alti, piuttosto piccolo, che contenga poca frittura per volta. In questo modo l’olio non perde il calore raggiunto e la frittura è uniforme.

3) Per friggere inseriamo il cibo solo quando l’olio ha raggiunto il calore, per capirlo versiamo una goccia di pastella oppure introduciamo un pezzetto di pane: quando ritorna immediatamente a galla vuol dire che è pronto.

4) Per friggere bene non saliamo mai l’olio, ma saliamo il cibo cotto.

5) Per friggere bene appena tolto il cibo dalla padella lo facciamo asciugare su carta assorbente da cucina.

fiori di zucca ripieni

Fiori di zucca ripieni fritti

Porzione: 4

Ingredienti

  • n. 12 Fiori di zucca
  • gr. 60 Pane raffermo tipo toscano
  • n. 1 Cipolla
  • n. 1 cucchiaio Prezzemolo tritato
  • n. 2 cucchiai Parmigiano
  • n. 1 uovo
  • olio extra vergine di oliva
  • olio di semi di arachidi
  • pan grattato
  • sale e pepe q.b.

Istruzioni

  • Iniziamo mettendo a mollo il pane in un pochino di acqua tiepida.
  • Scegliamo dei fiori di zucca integri e abbastanza grandi, li puliamo per bene, togliamo i filamenti esterni e il pistillo.
  • In una padella facciamo soffriggere la cipolla con il prezzemolo per 5 minuti facendo attenzione che non si attacchi.
  • Strizziamo il pane dell’acqua in eccesso e lo andiamo a mettere nella padella con cipolla e prezzemolo, ci aggiungiamo anche il parmigiano, un po’ di sale e pepe e mescoliamo bene. Dobbiamo ottenere una consistenza abbastanza solida, se è troppo morbida aggiungiamo un pochino di farina ( un cucchiaino).
  • Posizioniamo al centro di ogni fiore una piccola porzione di impasto e lo richiudiamo cercando di fare aderire bene tutte le parti.
  • Passiamo il nostro fiore riempito nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e andiamo a friggerlo in una padella con olio di semi di arachidi .
  • La frittura è piuttosto veloce, appena vediamo che prende colore di solito è pronta, 2-3 minuti.
  • Mettiamo i fiori ripieni fritti su carta assorbente da cucina.
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *